Marketing per B&B: La guida definitiva per pubblicizzare la tua piccola proprietà

Tempo di lettura 5+ minutos

Categoria:

Il marketing è un aspetto molto importante nella gestione del tuo B&B.

Con così tanta concorrenza e viaggiatori più esperti, bisogna essere attivi, mirati e inventivi nelle strategie di marketing e vendita.

A volte, pubblicizzare un B&B può risultare difficile e per diverse ragioni:

1. Posizionarsi in alto nelle pagine dei motori di ricerca (SERP) è incredibilmente difficile

In passato, bastavano delle parole chiave e qualche link sul tuo sito per ottenere la giusta posizione ed essere visibili ai viaggiatori più motivati sul web.

Ma l’attività SEO è cambiata completamente, quindi devi assicurarti di essere al passo con i tempi.

E non è tutto, potresti notare che le inserzioni sui canali OTA (Online Travel Agents – Agenzie di viaggio online) appaiono più in alto rispetto al tuo sito web.

Modi per migliorare il tuo posizionamento SEO:

  • Ricorda le basi e incorpora parole chiave nei titoli delle pagine, nelle meta descrizioni e nei contenuti.
  • Assicurati che il tuo sito sia ottimizzato per le piattaforme mobili, poiché si tratta di un fattore significativo nell’algoritmo di ranking.

2. Competere per ottenere l’attenzione dei viaggiatori è quasi impossibile

Il percorso di prenotazione online include diversi passaggi per quei viaggiatori che stanno pianificando i loro viaggi.

Sebbene essi desiderino scoprire le opzioni e le destinazioni disponibili online, non vogliono perdere troppo tempo a cercare.

Con una soglia dell’attenzione breve e poco tempo libero, è difficile per i piccoli hotel competere per l’attenzione.

Creare un sito web onnicomprensivo che fornisca ai viaggiatori le informazioni di cui hanno bisogno, è il modo migliore per attirare il tuo target di riferimento.

Fotografie ad alta risoluzione, video, informazioni sul territorio e descrizioni delle camere, ti aiuteranno a tenere i viaggiatori sul tuo sito.

3. Guadagnare una clientela abituale sta diventando sempre più difficile

Per molte persone, viaggiare è un lusso che possono permettersi solo una o due volte l’anno.

Per questo, per i piccoli hotel, soprattutto quelli che offrono esperienze autentiche in destinazioni uniche, risulta difficile assicurarsi clienti abituali.

Quando i viaggiatori possono godersi solo una o due fughe ogni anno, potrebbero non tornare nella stessa destinazione o soggiornare nello stesso hotel.

Quindi, cosa puoi fare? Invece di concentrarti su una clientela abituale, dai la priorità alle raccomandazioni e ai feedback online, così da sfruttare i clienti passati per generare nuovi ospiti.

Cos’altro puoi fare per commercializzare meglio? Questo blog ti fornirà una guida completa per promuovere la tua piccola proprietà, inclusi alcuni suggerimenti per far sì che molti più ospiti varchino la soglia della tua struttura.

Iscriviti al blog

Principi di marketing per un bed and breakfast

Uno dei modi più scontati e necessari per promuovere e vendere il tuo B&B è quello di collaborare con gli agenti di viaggio online (OTA – Online Travel Agents in inglese).

È un modo sicuro di proporre il tuo B&B a quanti più viaggiatori possibili, anche se, nella maggior parte dei casi, ti toccherà pagare delle commissioni e impegnarti in un accordo di parità tariffaria. Ma per promuovere la tua proprietà su scala globale, hai ancora bisogno degli OTA.

Ecco alcuni suggerimenti per superare l’ostacolo della parità tariffaria:

  • Implementa un pop-up di cattura email

Quando un nuovo visitatore arriva sul tuo sito, un pop-up di cattura email gli chiederà immediatamente di fornire il proprio indirizzo email insieme al mese di soggiorno preferito.

Queste sono informazioni preziose, poiché ti permettono di indirizzare meglio i tuoi prodotti a potenziali ospiti. Invogliali a completare il modulo, offrendo loro accesso a una pagina sconto privata. 

  • Crea una pagina sconto privata

Una pagina sconto privata inviterà i visitatori del tuo sito che sono alla ricerca dell’offerta migliore per il loro prossimo viaggio. Questo fornirà loro la soddisfazione immediata che stanno cercando e li motiverà a darti maggiori informazioni.

Oltre a ciò, poiché la pagina è privata e non ricercabile, non dovrai preoccuparti delle parità tariffarie e di mantenere i prezzi coerenti su tutti i canali.

  • Esegui un’altra acquisizione email quando i visitatori escono dal sito

Se un cliente sceglie di non fornirti subito la propria email, puoi invitarlo a condividere questa informazione, insieme al mese di soggiorno preferito, mentre sta per abbandonare il sito.

Con questo sollecito, lo incoraggerai a fornire un indirizzo email per ricevere sconti esclusivi per il mese di soggiorno desiderato.

  • Utilizza un email di risposta automatica

Il tuo motore di prenotazione dovrebbe fornire ai tuoi potenziali ospiti email personalizzate e automatiche in un ordine specifico.

Questo ordine, incoraggia i tuoi ospiti a prenotare con te, fornendo al contempo informazioni sulla proprietà, come ad esempio l’offerta gastronomica o delucidazioni sui servizi.

Questi sono solo alcuni dei più potenti strumenti di email marketing disponibili, ma molti hotel non ne approfittano.

  • Invia email ai tuoi potenziali ospiti basandoti sul loro mese di soggiorno preferito

Rivolgersi ai potenziali clienti basandosi sul loro mese di soggiorno preferito, migliorerà le tue possibilità di convertirli in ospiti. Aggiungi il monitoraggio email a questi messaggi, per vedere chi li apre, chi clicca sui link e chi finalizza la prenotazione.

Evita questi errori di marketing

Mentre valuti le tue campagne promozionali più recenti e il tuo piano marketing in generale, cerca di verificare cosa funziona bene e cosa potrebbe essere migliorato.

Ti stai rivolgendo al pubblico sbagliato per il tuo hotel o stai utilizzando i canali sbagliati?

Ecco i cinque errori principali di marketing alberghiero e le soluzioni rapide per evitarli nella tua proprietà:

1. Promuovere solo ai viaggiatori che si impegnano a viaggiare

Troppi marchi di hotel orientano tutte le loro promozioni verso persone che hanno già deciso di visitare una particolare destinazione. Ciò limita la tua copertura e potrebbe impedirti di soddisfare un target completamente diverso.

Piuttosto, indirizza alcune delle tue promozioni verso persone che potrebbero non prendere in considerazione l’idea di una vacanza. Crea una strategia di marketing per B&B che dia loro la motivazione necessaria per prenotare una vacanza, possibilmente nella tua location.

2. Creare una strategia di marketing alberghiero statica

La tua strategia essenziale di marketing alberghiero non dovrebbe essere qualcosa che completi e metti da parte, come un vecchio compito a casa. Piuttosto, dovrebbe essere qualcosa di flessibile, una sorta di documento vivente. La tua strategia di marketing dovrebbe essere modificata frequentemente, così da accertarti che sia pertinente, nonché efficace.

3. Usare un motore di prenotazione online eccessivamente complesso

I viaggiatori di tutto il mondo si trovano spesso di fronte motori di prenotazione inadeguati e complessi sui siti web degli hotel. Frequentemente, infatti, può risultare difficile capire quale sarà il prezzo della camera che desiderano per il loro soggiorno.

Evita tutto ciò e aumenta le tue conversioni investendo in un sistema di prenotazione online che offra moduli semplici e informazioni di prenotazione chiare e con pochi clic. Meno tempo impiegheranno i tuoi ospiti a prenotare la loro camere e più prenotazioni dirette riceverai attraverso il sito web del tuo hotel.

4. Postare troppo sui canali social con un coinvolgimento limitato degli utenti

Le persone seguono i brand alberghieri su Facebook, Instagram e Twitter per rimanere informati sule ultime promozioni e restare connessi con i loro marchi preferiti. Il modo più facile di perdere follower sui social è quello di spammare gli utenti con post eccessivi.

Il tuo problema è solo esacerbato se rifiuti di partecipare e interagire con le persone che commentano o lasciano un “Mi piace” ai tuoi post. Mantieni, invece, i tuoi post pertinenti e pubblica in momenti clou della giornata. Rispondi a tutti i commenti, sia positivi che negativi, così da aumentare il coinvolgimento con il tuo brand.

5. Dare priorità al traffico web anziché alle conversioni degli ospiti

Non importa quante persone visitano il tuo sito web se le tue conversioni continuano a diminuire e rimangono stagnanti.

Strategia di marketing per bed and breakfast

Creare una strategia di marketing alberghiera è fondamentale per avere successo come piccolo marchio, ma può essere difficile adottare tutte le strategie di marketing alberghiero essenziali e farle funzionare per la tua proprietà.

Ci sono sempre suggerimenti nuovi che vengono rilasciati sulle migliori pratiche di marketing, in particola modo per gli hotel, ma è meglio identificare la strategia di marketing migliore per B&B.

L’email marketing continua a essere un fattore fondamentale per il traffico, il coinvolgimento e le prenotazioni.

Considerando che i B&B non hanno lo stesso budget delle grandi strutture alberghiere, l’email marketing è una parte essenziale di qualsiasi piano marketing per le piccole imprese.

Ecco quando dovresti implementare l’email marketing nel tuo B&B…

  • Quando hai bisogno di incrementare le prenotazioni dirette

L’email marketing è uno degli strumenti più forti per superare OTA e Metasearch. Rispetto ai siti degli OTA, hai il controllo completo su dove la tua campagna email indirizza i tuoi clienti. Ciò significa che puoi condurli alla pagina di prenotazione del tuo sito web, rendendo le fasi di prenotazione dirette chiare e semplici.

Usa titoli che offrono un incentivo quando prenotano direttamente con te, come “Risparmia il 20% quando prenoti direttamente” o “Buono di 10€ per un ristorante quando prenoti sul nostro sito web”.

  • Quando necessiti di più recensioni

Le email sono un ottimo modo per ricordare passivamente ai tuoi ospiti di lasciarti un giudizio sui siti di recensione o sui social. Se non hai tempo di pianificare e inviare email, usa il tuo sistema di reception per automatizzare le email da inviare ai tuoi ospiti, chiedendo loro di recensirti.

Invia una rapida email per verificare lo stato del soggiorno dei tuoi ospiti e per chiedere loro feedback su cosa avrebbe potuto migliorare la loro esperienza. Se la loro risposta dovesse essere negativa, ringraziali per la loro onestà e fai sapere loro che proverai a risolvere questo problema in futuro. Se attuerai questo piccolo cambiamento, potrebbero decidere di tornare a soggiornare nella tua struttura. Se invece ti forniscono un feedback positivo, allora chiedi loro di lasciarti una recensione su siti come TripAdvisor.

Il modo migliore di utilizzare le email per incoraggiare una recensione, è quello di offrire un incentivo. Ciò include spronare a riprenotare, ad esempio: “Raccontaci del tuo soggiorno e la prossima volta che alloggerai da noi riceverai uno sconto del 10%”. Con questo sistema, non solo incoraggerai gli ospiti a tornare nella tua struttura, ma convertirai la clientela in prenotazioni dirette.

  • Per promuovere la fidelizzazione degli ospiti e costruire brand engagement

Per ottenere il massimo ricavo da ogni ospite, i proprietari di B&B devono incoraggiare la fidelizzazione, rinnovare le prenotazioni dirette da parte degli ospiti e creare promozioni speciali tramite una lista di email marketing. Inoltre, resta in contatto con i tuoi ospiti attraverso email pre check-in e post check-out, assicurandoti di offrire loro degli incentivi a tornare.

Ed ecco come mettere tutto ciò in pratica nel tuo B&B:

Fai attenzione alle immagini

Ha senso mostrare delle belle foto delle tue stanze, della piscina e della zona colazione. Naturalmente, vuoi attirare gli ospiti fornendo loro un’anteprima della vacanza tanto bramata.

Ma fai attenzione. Molti filtri antispam vanno alla ricerca di email con immagini rilevanti senza un testo a sostegno. Se non vuoi finire direttamente nella cartella spam, assicurati di includere testi eccellenti che raccontino al lettore di cosa parlano le immagini.

Mantieni i tuoi ospiti aggiornati attraverso una prosa intelligente e argomenti spiritosi

Hai presente quel momento in cui realizzi che qualcuno non dovrebbe far più parte della tua casella di posta elettronica? Se non vuoi che gli utenti clicchino su “disiscriviti” quando ricevono le tue email, allora è importante aumentare gli sforzi e assumere un tono di voce raffinato e divertente. Senz’altro, aggiornali sul clima, sulle attività stagionali e le offerte speciali, ma non martellarli.

Piuttosto, usa battute spiritose e frasi intelligenti nell’oggetto delle tue email. L’oggetto della mail non dovrebbe essere “Attività estive sul lago di Como”, a meno che il tuo obiettivo non sia di aiutarli a dormire (e a disiscriversi dalla newsletter una volta svegli).

Non aver paura di usare frasi più lunghe nell’oggetto delle tue email. È la prima cosa che gli utenti vedono e, al giorno d’oggi, la maggior parte dei provider di posta elettronica riuscirà a mostrarli nella loro interezza.

Utilizza un software semplice

Tenere traccia degli sforzi fatti con l’email marketing è già abbastanza difficile, quindi non complicarti ulteriormente la vita non adottando un software. Anziché improvvisare, serviti di un software di marketing smart che, semplicemente filtrando e modificando i duplicati, ti aiuti a tenere traccia degli utenti che aprono le email e delle loro interazioni.

Una volta che sarai più a tuo agio nell’invio di email, potrai iniziare a monitorare il comportamento dei consumatori attraverso canali e automazioni più complicate. Capire quali ospiti prenotano e in che orario, come si comportano durante periodi come le vacanza natalizie e quali offerte generano le migliori risposte, ti aiuterà a mantenere le camere piene anche in futuro.

Una strategia è basata sempre su una tattica. Nello sviluppare la tua strategia di marketing per B&B, probabilmente avrai diversi obiettivi concreti che vorrai raggiungere. Ciò potrebbe includere il conseguimento di un certo numero di Mi piace sulla tua pagina Facebook o l’aumento dei visitatori unici sul sito web del tuo B&B in percentuali specifiche. Tuttavia, è importante tener presente che l’obiettivo generale della tua strategia di marketing deve includere far conoscere il tuo brand e raggiungere il maggior numero possibile di clienti.

L’email marketing è un inizio, ma puoi fare molto altro, incluso utilizzare i tuoi ospiti come strumento di marketing. Esistono un paio di modi che i tuoi clienti possono utilizzare per darti feedback e, al contempo, promuovere il tuo brand online:

  • Condividendo di più sulla loro esperienza come ospiti su siti di recensioni online popolari

I viaggiatori interessati si affidano spesso alle recensioni online per scoprire feedback onesti e obiettivi su un particolare hotel o marchio alberghiero, prima di prenotare il loro soggiorno. Ogni anno, un numero sempre crescente di viaggiatori consulta questi siti di recensioni prima di finalizzare la prenotazione online con un hotel.

  • Fornendo consigli sul loro soggiorno a familiari e amici, spesso tramite social media

I social consentono alle persone di condividere ciò che stanno facendo, quello che gli piace e cosa provano in un determinato momento. Non di rado capita che gli ospiti condividano di soggiornare in un particolare hotel e da loro puoi aspettarti che raccontino sia esperienze positive che negative. Questo passaparola è molto apprezzato da familiari e amici, e può influenzare la loro percezione del tuo brand.

Pertanto, sai che le recensioni online sono uno strumento potente e un fattore trainante per i potenziali ospiti indecisi su dove prenotare il loro prossimo soggiorno.

Adesso, non devi far altro che convincere i tuoi clienti precedenti e attuali a lasciarti un feedback sulla loro esperienza come ospiti.

Ecco come incoraggiare le recensioni online e i feedback da parte dei clienti:

  • Invia delle email automatiche in cui chiedi ai tuoi ospiti di lasciare un opinione sul loro soggiorno

Invia un’email entro 1 o 3 giorni dalla data di check-out e chiedi ai tuoi ospiti di lasciare un feedback sul sito di recensioni che preferiscono. Offrendo loro un link diretto al tuo profilo, renderai facile e conveniente la condivisione di informazioni e opinioni per gli altri viaggiatori. Ciò dimostra l’importanza che dai all’esperienza del cliente presso la tua struttura e che sei disposto ad accettare qualsiasi tipo di feedback dai tuoi ospiti.

  • Offri un riconoscimento o un incentivo per aver lasciato una recensione online

Una promozione gratuita o uno sconto per un soggiorno futuro può motivare molto i tuoi ospiti a fornire un feedback positivo sul tuo brand. Spesso, le persone hanno bisogno solo di un incentivo, e una ricompensa potrebbe essere l’opzione ideale.

  • Chiedi ai tuoi ospiti di lasciare una recensione di persona mentre effettuano il check-out dalla tua struttura

Le persone sono, generalmente, molto reattive alle richieste di feedback di persona. Questo ti dà l’opportunità di spiegare loro velocemente l’importanza della recensione, aprendo altresì una linea di comunicazione diretta con i tuoi ospiti.

Sviluppo di un piano marketing per bed and breakfast

Quando trovi strategie di marketing per B&B che funzionano, è facile finire in una zona di comfort e attenerti a ciò che conosci. Sebbene questo può aiutarti ad avere un traffico continuo sul sito web del tuo B&B e ad avvantaggiarti di prenotazioni regolari, ti consigliamo di testare nuove piani di tanto in tanto.

Tuttavia, mentre sei intento a sviluppare strategie di marketing digitale per il tuo B&B, potrebbe capitarti di essere sommerso da una lista quotidiana di cose da fare, come succede a tutti i proprietari e gestori di piccole strutture ricettive. Ciò potrebbe lasciare poco tempo a disposizione per scoprire nuove idee o per leggere le ultime tendenze del settore in tema di marketing.

Ecco cosa puoi fare:

Fissa un orario settimanale da dedicare specificamente alla ricerca

Sforzati di mettere da parte un’ora, magari il venerdì, per leggere riviste di economia e blog di marketing, oppure usa il mercoledì e fallo diventare il giorno infrasettimanale in cui ricercare nuove idee per raggiungere i tuoi mercati di riferimento.

Rendi il social listening una priorità

Quasi sicuramente, avrai una presenza online sui social su tutte le piattaforme più note, comprese YouTube, Facebook e Instagram. Anche se è fondamentale pubblicare con frequenza e incoraggiare il coinvolgimento, è ancora più importante ascoltare i tuoi follower sui social.

I feedback che forniscono nei commenti e attraverso i messaggi diretti, possono aiutarti a capire la percezione che il pubblico di destinazione ha nei confronti del tuo brand.

Prenditi del tempo ogni giorno per leggere i commenti e le recensioni suoi tuoi canali social e rispondi di conseguenza. Risposte rapide ed efficaci sono ampiamente apprezzate da coloro che seguono marchi e aziende sui social.

Controlla i dati analitici regolarmente

Non saprai mai quanto siano davvero efficaci le tue campagne marketing, a meno che non controlli regolarmente i tuoi dati analitici. Dovresti revisionare i tuoi dati analitici e valutare le metriche più importanti almeno una volta a settimana, se non una volta al giorno.

Conoscere lo stato del traffico del tuo sito web e i dati demografici di chi sta interagendo con i tuoi contenuti online ti consentirà di perfezionare le tue strategie di marketing, così che producano risultati migliori.

Inizia a guardare i “piccoli dati”

I piccoli dati sono pezzi di informazione di dimensioni ridotte che puoi usare per migliorare in modo rapido, semplice ed efficace la tua strategia di marketing online.

Tipi di piccoli dati che puoi utilizzare per sviluppare il tuo piano marketing per un hotel di piccole dimensioni:

  • Ricerca di parole chiave
  • Posizionamento SEO
  • Posizionamento dei competitor
  • Commenti sui social e recensioni online
  • Opinioni della tua piccola struttura
  • Opinioni dei tuoi concorrenti
  • Relazioni sui canali
  • Popolarità della prenotazione in base al giorno
  • Tipo di viaggiatore che prenota nella tua struttura

Quando usi questi “piccoli dati” per migliorare la tua strategia di marketing per il tuo piccolo hotel, puoi avere un grande impatto.

Un piano marketing online basato su fatti e tendenze, porterà un numero maggiore di visitatori sul sito web del tuo hotel e aumenterà le conversioni che ricevi.

Suggerimenti per pubblicizzare un bed and breakfast sui canali social

I social media sono, come risulta ovvio, saturi, quindi, un modo per aprirsi un varco e creare maggiore interesse è quello di istituire dei concorsi.

I concorsi sui social sono tecniche di marketing utili per i B&B e possono assisterli nei loro obiettivi di vendita, migliorare la loro presenza online e guidare le prenotazioni dirette.

Ecco tre importanti obiettivi commerciali per gli albergatori e come utilizzare i social per raggiungerli:

Obiettivo numero 1: aumentare i follower

Istituisci un concorso sui social che richieda alle persone di mettere “Mi piace” alla pagina e seguire il tuo account per poter partecipare. Inoltre, incentiva gli aderenti a condividere il concorso sui loro account social. Ciò aumenterà la visibilità del concorso e attirerà più partecipanti.

Un altro modo per promuovere il tuo concorso è attraverso annunci a pagamento sui social. Ciò funziona meglio quando hai un seguito abbastanza nutrito, così puoi mirare alle persone che hanno maggiore interesse nel concorso.

Tipo di concorso da utilizzare: Vincita istantanea

Con la vincita istantanea hai la possibilità di promettere a un tuo cliente (o potenziale cliente) qualcosa in cambio di un semplice compito. Ad esempio “Colazione gratuita quando clicchi Mi piace e condividi la nostra pagina”.

Obiettivo numero 2: costruisci la tua mailing list

Allo stesso modo, puoi utilizzare i concorsi sui social per chiedere ai potenziali clienti di fornire nome e indirizzo email durante la registrazione.

In questo modo, anche se non dovessero vincere, puoi mandare una email di follow up in cui offri uno sconto, ad esempio: “Grazie per aver partecipato al nostro concorso, vogliamo che tutti siano vincitori, quindi ecco un 10% di sconto sul tuo prossimo soggiorno presso la nostra struttura”.

Tipo di concorso da utilizzare: Lotteria

Con un concorso a premi è facile chiedere ai partecipanti di commentare con il loro nome e la loro email prima di scegliere un vincitore casuale che riceverà il premio. Gli albergatori possono aumentare le loro prenotazioni scegliendo come premio qualcosa da utilizzare al momento della prenotazione. Ad esempio: “Commenta con il tuo nome e il tuo indirizzo email per avere l’opportunità di vincere un buono del valore di 100€ da spendere al bar durante il tuo soggiorno presso il nostro B&B.”

Obiettivo numero 3: aumentare il coinvolgimento e il traffico

I clienti sono più propensi a interagire con questo tipo di contenuti divertenti e competitivi. Puoi anche servirti di campagne in cui chiedi ai clienti di creare i propri contenuti e taggarti, ad esempio i concorsi fotografici di Instagram.

Con l’aumento del traffico sui tuoi canali social, assicurati di avere un sistema di prenotazione diretta sulla tua pagina Facebook, integrando un motore di prenotazione senza commissioni.

Tipo di concorso da utilizzare: A premi

E qui che il tuo cliente viene immediatamente ricompensato per aver interagito con la tua pagina. Ad esempio: “Lascia un Mi piace alla nostra pagina Facebook per ricevere un buono da 10€ da spendere presso il nostro B&B.”

Le linee guida per un concorso a premi possono includere qualsiasi cosa, dalla condivisione dei contenuti, ai commenti al taggare un amico. Assicurati di consultare la normativa italiana in tema di concorsi a premio prima di organizzarne uno.

Suggerimenti sulle migliori pratiche da usare per creare un concorso sui social media:

  • Offri premi che facciano appello al tuo mercato di destinazione: se sei un B&B che attrae principalmente famiglie, allora considera di offrire pasti gratuiti ai bambini
  • Assicurati di pubblicizzare in maniera chiara il premio nel titolo del concorso e fai in modo che ci sia un limite di tempo
  • Non chiedere informazioni personali oltre al nome e all’email, i clienti sono meno propensi a fornire informazioni troppo personali
  • Più del 70% dei social media marketer utilizza risorse visive nelle loro strategie di marketing sui social, quindi assicurati di usare delle foto ad alta risoluzione per i tuoi concorsi

Consigli generali

Nel corso dell’ultimo decennio, Facebook, Instagram e Twitter sono diventate piattaforme innovative sul web. In pochissimo tempo, queste piattaforme sono diventate parte integrante delle nostre vite quotidiane. Ad oggi, i viaggiatori usano i social per scoprire nuove destinazioni, per connettersi con altri giramondo e saperne di più sui luoghi in cui potrebbero soggiornare durante il loro prossimo viaggio.

Ecco alcune delle tendenze social più importanti e attuali che puoi utilizzare per il tuo B&B:

  • Pubblica video con maggiore frequenza

Gli utenti di social media, particolarmente i millennial, sono maggiormente interessati ai contenuti video rispetto alle foto o ai post di testo. I tuoi video dovrebbero essere brevi, divertenti e coinvolgenti. Cerca di riconquistare l’attenzione del tuo pubblico ogni quattro secondi e assicurati di includere didascalie, così che gli utenti possano assimilare il contenuto anche senza volume. Pubblica video pertinenti più volte durante la settimana per rimanere sui feed dei tuoi potenziali ospiti.

  • Approfitta dello streaming live

Facebook Live e altre piattaforme di live streaming si stanno diffondendo sempre di più sui social network. Vai in diretta dalla cucina mentre sei intento a preparare le tue ultime creazioni culinarie, oppure offri un assaggio live del tramonto dalla tranquilla terrazza della tua proprietà. Dai la possibilità agli utenti di scoprire il tuo B&B dai loro schermi, così li convincerai ad andare sul sito e prenotare in modo diretto con la tua struttura. Questo è il modo più innovativo di invitare gli ospiti nel tuo B&B e i dati dimostrano come gli utenti stiano diventando sempre più dipendenti da questo tipo di contenuti sui social.

  • Offri metodi di pagamento digitali sui tuoi canali social

Le app di portafogli online e le opzioni di pagamento tramite social stanno diventando sempre più popolari, soprattutto nel settore viaggi. Anziché cliccare sul link del tuo sito dalla tua pagina Facebook per trovare il modulo di prenotazione online, gli utenti preferirebbero cliccare semplicemente sul tasto “Prenota ora” dalla tua pagina social. Integra sui tuoi profili social a un sistema di prenotazione online, per sfruttare le opzioni di pagamento mobile, e assicurati di poter accettare pagamenti tramite le app di portafogli online in modo sicuro.

  • Utilizza le app di messagistica più diffuse

I social non servono solo a far scoprire la tua proprietà, ma ti permettono di comunicare con i tuoi utenti in quanto albergatore. I viaggiatori si aspettano di poterti contattare in modo immediato attraverso app di messaggistica, come ad esempio Facebook Messenger. Sii pronto a rispondere tempestivamente, poiché il tuo tempo di risposta viene visualizzato e registrato, così che gli altri utenti possano vederlo.

  • Personalizza i tuoi contenuti social

I social network come Instagram, Twitter e Facebook adattano costantemente i loro algoritmi, per offrire feed rilevanti ai loro utenti. Questi, danno priorità a contenuti personalizzati, nonché a quelli visivi. Scopri di più sugli obiettivi di mercato e crea contenuti personalizzati per rimanere in cima ai feed di gruppi specifici.

Pubblicizzare un B&B: l’utilizzo di contenuti video

La società odierna consuma una vasta quantità di contenuti video sui social ogni giorno. Se non utilizzi video sui tuoi canali social aziendali, allora stai perdendo l’opportunità di raggiungere potenziali clienti.

Questa forma di marketing è molto accessibile, perché non necessità l’ingaggio di aziende di produzione da parte delle piccole imprese. Tutto ciò che una piccola struttura dovrà fare è creare contenuti social utilizzando la fotocamera di uno smartphone. Riconoscere la popolarità dei video social e usarli in modo efficace come parte della tua strategia pubblicitaria per B&B ti garantirà un ottimo ritorno.

I video social hanno aiutato Airbnb a raggiungere più di 2,5 di persone sulle piattaforme di social media

L’anno 2022 è alle porte; l’anno in cui si stima che il traffico globale dei consumatori costituirà oltre l’80% del traffico di internet. I video social sono un potente mezzo di comunicazione, perché sono un modo breve e semplice di fornire informazioni a consumatori. Ecco perché i video continuano ad acquisire popolarità e sono diventati profondamente radicati nelle strategie di marketing di diversi grandi marchi.

Jonathan Mildenhall, direttore marketing di Airbnb ha dichiarato: “La direzione del mondo sta andando verso la narrazione in tempo reale.”.

Resta sempre un passo avanti la concorrenza

Il 91% dei marchi di vendita al dettaglio utilizza due o più canali social, e ciò significa che ai clienti vengono presentati diversi contenuti che, alla fine, finiranno per ignorare. Usando i video social, invece, potrai distinguerti dalla massa in modo creativo e divertente.

Personalizza il tuo brand

La diffusione dei video di Facebook è aumentata del 360% su tutte le bacheche e i video di Facebook Live vengono visti tre volte più a lungo dei normali video. Questi, sono un ottimo modo per raccontare storie in modo sincero e organico.

Questi video sono disponibili solo per 24 ore, quindi potrai trasmettere quanto sia incredibile soggiornare nel tuo B&B, filmando il tuo staff mentre svolge attività quotidiane mirate a migliorare l’esperienza dei clienti, la tua fantastica colazione o gli ospiti che godono felicemente della tua struttura.

È importante sottolineare che l’85% di tutti i video di Facebook viene visualizzato senza audio. Questo è dovuto al fatto che chi visualizza, in genere, si trova in pubblico e vuole essere rispettoso delle persone che lo circondano. Ciò significa che i brand devono prendere in considerazione la creazione di contenuti che a) non necessitino di suoni, o b) offrano didascalie.

Facebook ha anche scoperto che l’uso di didascalie sui video aumenta la durata delle visualizzazioni.

Consiglio: sii breve

In questo nuovo mondo digitale, la nostra soglia dell’attenzione si sta accorciando, soprattutto online. Secondo un recente studio condotto da Google, il 53% delle persone che visita un sito web da dispositivi mobili, lascerà la pagina se il sito impiega più di tre secondi a mostrare la versione completamente caricata. Gli albergatori devono, quindi, caricare contenuti interessanti in grado di trasmettere rapidamente il messaggio desiderato.

Pubblicizzare il tuo B&B attraverso il marketing digitale

Ecco i nostri cinque consigli per gli albergatori per usare al meglio e tatticamente il marketing digitale…

1. Il marketing digitale può essere gratis

Il marketing digitale ti permette di creare una consapevolezza del brand in modo gratuito o senza la necessità di spendere troppi soldi.

I B&B possono generare pubblicità gratuita attraverso i seguenti strumenti di marketing:

  • Incoraggiando i clienti a pubblicare immagini del tuo brand. Ad esempio, all’arrivo fai un piccolo omaggio ai tuoi ospiti e aggiungi una nota in cui li incentivi a postare e taggare i tuoi account social durante il loro soggiorno.
  • Trova influencer nella tua zona o nella tua nicchia: puoi invitarli a cena o a passare una notte gratuitamente, ricevendo in cambio una menzione sui loro canali social.
  • Pubblicizza il tuo B&B su siti di metasearch gratuiti come TripAdvisor.

2. Un piccolo investimento può aiutare molto

Investire in strumenti digitali essenziali come Google Hotel Ads si rileverà utile, perché sono una presenza dominante sui motori di ricerca e permettono agli utenti di visualizzare immediatamente informazioni come tariffe, disponibilità, recensioni, descrizioni, Google Street View e immagini.

Inoltre, gli agenti di viaggio online (OTA) hanno il proprio marketing digitale in essere, quindi investire in una tecnologia in grado di generare solide relazioni su quali siano i canali che funzionano effettivamente, è un informazione preziosa.

Assicurati solo di non farti addebitare il periodo di prova dal software e connettiti a quanti più siti possibili.

3. Crea contenuti che abbiano degli obiettivi

Uno degli obiettivi principali dei tuoi contenuti, dovrebbe essere quello di ottimizzare il tuo SEO in modo da ottenere traffico organico. Per fare ciò in maniera semplice, potresti aggiungere un blog al tuo sito web.

Uno studio condotto da HubSpot ha rilevato che il 53% delle persone che lavora in marketing ha come priorità la creazione di articoli blog, mentre il 76% delle persone utilizza la home di Facebook per trovare contenuti interessanti.

Quando ti accingi a scrivere articoli blog, tieni presente che i clienti preferiscono contenuti significativi e che aggiungano valore alla loro esperienza. Per questo motivo, i tuoi contenuti dovrebbero essere originali e avere almeno uno degli impatti seguenti: educare, informare, intrattenere, ispirare, premiare e aiutare.

Potresti, ad esempio, rispondere a possibili domande o parlare dei divertimenti locali.

4. Usa video social e immagini di qualità

Considerando che i post con immagini di Facebook creano un coinvolgimento 2,3 volte maggiore di quelli senza, assumere un fotografo professionista per costruire la tua libreria di foto potrebbe rivelarsi una mossa di marketing intelligente. Le persone che visitano il tuo sito vogliono vedere gli esterni, le camere, le valutazioni e le recensioni, nonché un pulsante per prenotare.

Creare video social (video digitali progettati per essere visualizzati e condivisi tramite i social media) è un ottimo modo per entrare a far parte dei feed di potenziali clienti.

5. Personalizza il tuo approccio

Secondo Sprout Social, il 75% dei clienti ha acquistato un prodotto perché lo ha visto sui social media. Quindi, è importante postare con regolarità e mostrare le caratteristiche e la personalità del tuo B&B, rispondendo, allo stesso tempo, in modo educato ai clienti.

Avere una strategia per le tariffe delle camere è indispensabile per il successo del tuo piccolo hotel. Non solo è la chiave per aumentare i profitti, ma molti ospiti considerano le tariffe alberghiere come uno dei fattori fondamentali nel decidere dove alloggiare.

I piccoli hotel devono essere ancora più furbi nel pubblicizzare le loro tariffe online e la tecnologia odierna consente a manager e operatori di farlo in un modo intelligente, in grado altresì di aumentare le entrate.

Continua nella lettura per scoprire il marketing tariffario dinamico online e come applicarlo al tuo piccolo hotel.

Marketing della tariffazione per il tuo B&B

Cos’è il marketing della tariffazione dinamica?

Per quasi un secolo, gli hotel hanno utilizzato le stesse modalità di marketing tariffario per convincere gli ospiti a prenotare in momenti particolari.

Gli hotel descrivono le loro tariffe in due modi: “a partire da 100€ a notte” o fornendo una gamma di tariffe, come “da 100€ a 300€ a notte.”

Sebbene questa strategia abbia funzionato per quasi 100 anni, i viaggiatori interconnessi e quelli social, sono alla ricerca di un marketing tariffario più attendibile. Ed è qui che il marketing per la tariffazione dinamica entra in gioco. Il marketing della tariffazione dinamica permette agli albergatori di trasmettere in diverse campagne marketing la loro disponibilità in tempo reale e i prezzi correnti.

Questo è vantaggioso, poiché, in questo modo, gli ospiti sono in grado di vedere i prezzi esatti delle camere a cui sono interessati e consente agli operatori alberghieri di sviluppare strategie di marketing più efficaci.

Quali sono le tattiche di marketing per la tariffazione dinamica che puoi usare nel tuo piccolo hotel?

Certo, potresti avere un budget limitato, ma ci sono sicuramente modi per pubblicizzare le tariffe delle tue camere in modo dinamico, ecco come:

Metasearch marketing

Il marketing per la tariffazione dinamica si applica perfettamente al mondo del metasearch.

Questa strategia di marketing ti permette di incorporare le tue tariffe attuali e la disponibilità in tempo reale su siti di metasearch popolari, come TripAdvisor, Kayak e Trivago.

Utilizzando il marketing per la tariffazione dinamica sui siti di metasearch, riuscirai a spostare l’attenzione dai potenti OTA e aumenterai le prenotazioni dirette.

Banner pubblicitari

I banner pubblicitari che includono tariffe e disponibilità in tempo reale sono molto più performanti di alcuni banner senza marketing tariffario dinamico.

Retargeting

Integrando il marketing per la tariffazione dinamica agli sforzi di retargeting, sarai in grado di fornire ai tuoi clienti più interessati tariffe e disponibilità aggiornate.

Con le informazioni più affidabili a portata di mano, saranno più propensi a tornare sul tuo sito e finalizzare la loro prenotazione.

Promozioni via email

Questo è un modo nuovo di utilizzare il marketing tariffario dinamico.

Incorporando questa strategia di marketing nelle tue promozioni via email, permetterai ai tuoi potenziali ospiti di vedere informazioni rilevanti ogni volta che aprono la loro email.

Le tariffe che visualizzeranno cambieranno in base alla disponibilità corrente.

Promozioni tramite sito web

È possibile creare promozioni speciali associando le tecniche di marketing per tariffazione dinamica per incoraggiare gli ospiti a prenotare soggiorni last-minute.

Questa tattica è particolarmente utile sulle piattaforme mobili, perché, in genere, chi prenota all’ultimo minuto tende a farlo tramite dispositivi mobili.

Pubblicizza il tuo bed and breakfast attraverso la narrazione

La maggior parte delle persone che preferisce soggiornare nei B&B apprezza il carattere della proprietà e l’autenticità dell’esperienza. Amano conoscere la persona che gestisce la struttura e vogliono cogliere l’opportunità di connettersi con gli altri ospiti. Raccontare la tua storia dovrebbe far parte della tua strategia per pubblicizzare il tuo B&B, poiché ti consente di catturare l’attenzione del tuo mercato di riferimento e incoraggia i potenziali ospiti a prenotare direttamente con te.

Ecco perché la narrazione dovrebbe far parte della tua strategia di branding per B&B:

  • Ti permette di esprimere il tono di voce del tuo B&B

Sta a te decidere che tipo di tono di voce utilizzare per il tuo B&B. Potresti optare per tono vivace e professionale per raggiungere il tuo target, oppure preferire una voce disinvolta, rilassata che sia indicativa dell’atmosfera del tuo B&B. A prescindere dal tono di voce che selezionerai, è necessario che tu lo mantenga coerente in tutte le comunicazioni e attività di marketing. Durante la narrazione, usa il tono stabilito per il tuo B&B per fornire ai tuoi potenziali ospiti le informazioni di cui hanno bisogno.

  • Ti dà l’opportunità di raccontare la tua storia utilizzando elementi visivi 

La narrazione non riguarda solo la parola scritta, ma anche dare una panoramica visiva sulla tua proprietà e sull’esperienza che gli ospiti apprezzeranno. Una galleria fotografica postata sui tuoi account social è una buona opzione per la narrazione visiva, mentre i video sono una componente multimediale ottima da aggiungere al tuo sito. Le opportunità di narrazione visiva nel tuo B&B sono praticamente infinite e dovresti approfittarne ogni volta che puoi.

  • Ti consente di offrire uno sguardo sugli ospiti che hai accolto

Ricorda che la narrazione non deve sempre riguardare la storia della tua proprietà, il tuo background da albergatore o i servizi che offri. Può e dovrebbe riguardare i tuoi ospiti. Racconta le storie degli ospiti che hanno soggiornato e le esperienze che hanno apprezzato. Parla di ospiti interessanti che hai avuto il piacere di ospitare nella tua struttura e offri aneddoti interessanti riguardanti il loro soggiorno. Questo dimostrerà un’atmosfera accogliente dove gli ospiti possono connettersi tra loro, un qualcosa che i clienti di B&B, generalmente, ricercano.

  • Ti permette di connetterti con i tuoi ospiti a livello personale

Attraverso la narrazione, vai oltre la semplice descrizione delle camere, dei servizi in offerta e delle promozioni disponibili. Sebbene questi siano tutti punti importanti da promuovere per incoraggiare le prenotazioni dirette, lo scopo del raccontare il B&B è quello di personalizzare l’esperienza di prenotazione online. Con una narrazione efficace, i tuoi ospiti si sentiranno più tuoi amici o familiari, piuttosto che viaggiatori casuali alla ricerca di un buon affare online.

La narrazione di un B&B è parte integrante della tua strategia di branding, poiché ti permette di spiegare chi sei e cosa hai da offrire in modo rilassato e personale. Riconoscere che i tuoi ospiti sono alla ricerca di un’esperienza diversa da quella che si può trovare nelle grandi catene alberghiere è necessaria al fine dell’esperienza narrativa.

Content marketing per B&B

Il content marketing è una potente aggiunta alla tua strategia di marketing globale per B&B. Articoli blog validi e informativi, insieme alle pagine di destinazione dei siti web, non solo aiuteranno a migliorare la tua posizione SEO, ma riusciranno ad attrarre anche viaggiatori motivati e interessati.

Se stai cercando nuove idee per il sito web del tuo hotel, considera un investimento nel content marketing.

Perché i blog sono utili

Il blogging è utile al tuo B&B e per diversi motivi. Innanzitutto, l’obiettivo principale del tuo sito web è fornire alle persone le informazioni più importanti sulla tua struttura, insieme a un semplice processo di prenotazione online.

Il tuo sito web dovrebbe dare priorità agli elementi visivi, come foto e video, anziché a lunghe descrizioni o pagine. Grazie a un blog, potrai spiegare dettagliatamente i vari servizi che offri nel tuo hotel e i diversi eventi in programma durante il corso dell’anno.

Inoltre, ti consente di avere contenuti nuovi e informativi frequentemente, il che aiuta a migliorare il posizionamento sulle pagine dei motori di ricerca.

Di cosa dovrebbe parlare un hotel nel suo blog?

Un hotel può coprire una vasta gamma di argomenti sul suo blog, tra cui:

Descrizioni dettagliate delle camere e dei servizi dell’hotel

Hai una stanza nel tuo B&B con un tema particolare? Approfondisci i dettagli sul tema e spiega perché hai scelto proprio quel tema in particolare. Aggiungi un tocco personale al tuo profilo online attraverso il tuo blog.

  • Guide sul territorio

Puoi offrire informazioni sui migliori ristoranti locali, sui sentieri escursionistici più corroboranti o sulle aziende vinicole che gli ospiti devono assolutamente visitare durante il loro soggiorno nella tua struttura.

  • Storie di ospiti passati

Puoi chiedere agli ospiti di fornire un resoconto del loro soggiorno e mostrarne i ricordi sul tuo blog. In questo modo, i futuri viaggiatori non vedranno l’ora di stare nella tua struttura.

Che tipo di contenuti possono essere inclusi in un articolo blog? Un articolo blog non deve consistere esclusivamente di contenuti testuali, ma può incorporare video, foto e altri elementi multimediali.

Questo aiuta ad aumentare il coinvolgimento degli utenti e a massimizzare la quantità di tempo che ciascun visitatore trascorre sulla tua pagina.

Perché il content marketing ti aiuterà a vendere le camere?

Il content marketing può aiutarti a vendere più camere nel tuo B&B, perché ti permetterà di mantenere una posizione alta sulle pagine dei motori di ricerca.

Questa presenza fondamentale sui motori di ricerca permetterà al tuo target di clientela di trovare rapidamente e facilmente la tua pagina. Le persone trascorreranno più tempo sul tuo sito e interagiranno meglio con il tuo marchio se fornisci loro contenuti interessanti e rilevanti.

Inoltre, gli hotel con un blog sul loro sito web hanno un numero più alto di conversioni, nonché di prenotazioni dirette.

La tua strategia di marketing per B&B dovrebbe includere diversi tipi di componenti, marketing tradizionale e campagne marketing online comprese.

Il content marketing dovrebbe essere uno di quei componenti, da usare per migliorare l’identità del tuo marchio per il pubblico di destinazione.

Marketing per boutique hotel: hai provato il remarketing?

Quando sei intento a sviluppare la tua strategia di marketing alberghiera online, includerai, con molta probabilità, diversi componenti. Dal tuo sito web, al SEO, fino alla pubblicità sui social, non vorrai lasciare nulla al caso per attirare l’attenzione necessaria del tuo pubblico di riferimento e aumentare le prenotazioni dirette.

Durante la creazione di pubblicità mirata, ti consigliamo di prendere in considerazione tattiche di remarketing, le quali possono aiutare ad aumentare il traffico del tuo sito e, al contempo, le prenotazioni del tuo boutique hotel.

Che cos’è il remarketing?

Il remarketing è una strategia di marketing che ti consente di raggiungere potenziali ospiti che hanno visualizzato il tuo sito senza completare le fasi di prenotazione. Molti viaggiatori tendono a visitare svariati siti di B&B prima di finalizzare la prenotazione, in modo da verificare le opzioni a disposizione.

Nella maggior parte dei casi, un visitatore che si imbatte nel tuo sito per la prima volta, non completerà una prenotazione nell’immediato, ma continuerà, invece, a esplorare altre opzioni. Grazie alle strategie di remarketing, puoi accedere nuovamente a questi clienti in diversi momenti del processo di prenotazione online e ricordare loro di visitare nuovamente il tuo sito per finalizzare la prenotazione.

Perché il remarketing è un utile strumento per il tuo brand?

Il remarketing è uno strumento valido, perché consente di accedere a quei visitatori difficilmente raggiungibili, scomparsi negli abissi del web dopo la prima visita sul tuo sito. Adesso, invece, puoi creare annunci mirati di remarketing, destinati a quei visitatori che non si sono convertiti in clienti.

La prossima volta che staranno navigando su Facebook, il tuo annuncio apparirà a lato della loro homepage, ricordando loro le offerte imperdibili, le camere pittoresche e le esperienze indimenticabili in offerta presso il tuo B&B.

3 consigli che ti aiuteranno a far funzionare il remarketing nel tuo B&B

  • Inizia il tuo percorso di remarketing con una campagna in grado di guidare sicuramente le prenotazioni

Non provare a far partire cinque diverse campagne di remarketing contemporaneamente, poiché risulteranno troppo difficili da monitorare e costose per generare un ritorno significativo. Piuttosto, crea una campagna di remarketing efficace che offra sconti e promozioni ai visitatori che tornano sul tuo sito web tramite l’annuncio per finalizzare la loro prenotazione.

  • Cerca di capire quali parole chiave hanno più valore in una campagna di remarketing

Quando scegli i termini di ricerca da acquisire per la tua strategia di remarketing, ricorda che l’obiettivo è composto da potenziali ospiti che hanno già scoperto il tuo brand. Anziché selezionare parole chiave specifiche, opta per termini più ampi, capaci di raggiungere un numero più alto di utenti.

  • Evita di inondare il tuo pubblico di destinazione

Meglio non irritare le persone che vuoi come ospiti nel tuo B&B. Invece di creare una campagna di remarketing troppo frequente che dura per un periodo di tempo significativo, ricorda gentilmente ai visitatori del tuo sito e che possono dare una seconda occhiata a ciò che hai da offrire. Imposta una durata ragionevole che consenta ai tuoi potenziali ospiti di vedere i tuoi annunci di remarketing più volte, ma senza inondarli di informazioni sul tuo brand.

Il remarketing è uno strumento utile, ma è solo parte della tua strategia di marketing globale per B&B.

Marketing per piccoli hotel: focalizzati sulla destinazione

Tra i posti migliori da visitare anno dopo anno, c’è Parigi, Londra, Bali, Praga e New York.

Magari gestisci un B&B sulle spiagge di Bali, o hai un caratteristico hotel a pochi passi da Central Park a New York.

Ovunque si trovi la tua struttura, queste tecniche di marketing per la location ti aiuteranno ad aumentare il numero di ospiti che visitano la tua zona.

Collabora con le imprese turistiche locali per identificare un mercato di destinazione

Una strategia di marketing per destinazione è un lavoro di squadra e, per lanciare una campagna, è necessario che tu lavori con i leader del settore viaggi della tua zona. Nel collaborare con altri imprenditori ed esperti di viaggio, cerca di identificare il target di mercato che sceglierà con molta probabilità la tua destinazione.

La tua destinazione offre attività avventurose rivolte ai giovani e ai viaggiatori solitari? O propone divertimenti per famiglie e per persone con bambini piccoli?

Cerca di capire chi ha maggiori probabilità di viaggiare nella tua zona e focalizza tutti i tuoi sforzi di marketing destination su quel target di mercato.

Crea materiali pubblicitari che promuovano la peculiarità della tua destinazione

Una volta che sai a chi promuovere la tua destinazione, devi iniziare a creare materiali per aumentare la consapevolezza e suscitare l’interesse.

Che tu stia lanciando una campagna social su Facebook o Instagram, o che stia acquistando annunci televisivi in mercati specifici su scala globale, assicurati che i tuoi materiali promozionali motivino le persone a visitare la tua destinazione.

Pertanto, dovrai esibire ciò che rende davvero unica la tua zona: mostra perché dovrebbero scegliere la tua destinazione, anziché una che potrebbe essere simile.

Tieni traccia dei risultati della campagna marketing di destinazione

Dopo aver pubblicato i materiali promozionali e la campagna è in pieno svolgimento, dovrai iniziare a raccogliere i dati e a valutare le metriche per capire se la tua campagna ha avuto successo.

Monitorando i risultati della campagna, potrai capire cosa funziona e cosa no. Puoi continuare a modificare i materiali di marketing e lavorare per aumentare il numero di visitatori che vengono ogni anno nella tua destinazione.

Pubblica articoli blog che forniscano informazioni preziose sulla destinazione

Anche se, probabilmente, dedichi molti dei tuoi contenuti alla descrizione delle camere, ai servizi e alle caratteristiche del tuo B&B, sai anche che è necessario creare contenuti nuovi e informativi con regolarità. Solo in questo modo potrai restare pertinente nei risultati di ricerca.

Considera la possibilità di dedicare diversi articoli blog ogni mese alla destinazione in generale. Potresti parlare dei luoghi di interesse storici della zona o fornire uno sguardo approfondito ai quartieri locali che le persone potrebbero voler visitare. Questi tipi di articoli ti aiuteranno a stabilire un’autorità e, contemporaneamente, a promuovere la tua destinazione.

Crea una guida locale a cui gli ospiti possono accedere dalla tua app mobile

La guida nativa potrebbe fornire informazioni sui ristoranti, sulle attrazioni, sui tour e sulle attività nei dintorni. I tuoi ospiti apprezzeranno il fatto che offri una risorsa locale conveniente e la tua destinazione beneficerà di viaggiatori che vogliono esplorarla.

Offri pacchetti che consentano agli ospiti di godere di autentiche esperienze locali

Questo ti dà l’opportunità di formare partnership con aziende turistiche vicine, come ad esempio guide o istruttori. Gli ospiti potrebbero, infatti, prenotare un pacchetto stay-and-play (soggiorno e attività) in cui ricevono sconti per attrazioni famiglia nelle vicinanze.

Infine, dovrai dimostrare di aggiornare costantemente la tua campagna marketing per destinazione, al fine di ottenere i migliori risultati possibili.

Rivolgiti ai millennial con la tua promozione bed and breakfast

I millennial sono la generazione da conquistare, perché hanno iniziato a viaggiare in tenera età e continuano a voler esplorare.

I millennial amano viaggiare, particolarmente perché danno valore alle esperienze autentiche rispetto a quelle ordinarie.

Per coloro che necessitano di maggiori chiarimenti, i millennial sono la generazione di giovani adulti nati tra il 1982 e il 1994. Si tratta di una generazione spesso oggetto di dibattito, nonché importante per i piccoli hotel.

  • Secondo Bed and Brunch PR, ci sono oltre 77 milioni di millennial nei soli Stati Uniti, e la maggior parte di loro non vede l’ora di viaggiare per il mondo.
  • Quasi il 20% del mercato del turismo è costituito da giovani viaggiatori della generazione dei millennial.
  • Col passare del tempo, i millennial viaggiano sempre con maggiore frequenza

Perciò come gestore di piccolo hotel, ecco cosa devi tenere a mente quando affronti campagne marketing mirate ai millennial.

1. I millennial danno più valore all’accessibilità rispetto alla titolarità 

Le aziende di qualsiasi settore stanno cambiando la loro strategia per soddisfare le esigenze e i desideri particolari dei millennial.

Ciò vale soprattutto per il settore viaggi, poiché è noto che i millennial apprezzano molto di più l’esperienza rispetto al prodotto.

Sono pronti ad immergersi nella cultura locale, a vivere una nuova avventura e a interagire con nuove persone.

Come proprietario di piccolo hotel, ecco cosa puoi fare per attirare più millennial nella tua struttura:

  • Focalizza l’attenzione sul servizio personalizzato
  • Offri un’esperienza autentica correlata alla tua destinazione
  • Offri raccomandazioni per ristoranti e attività locali e mete per lo shopping

2. I millennial desiderano la convenienza

I millennial non vogliono alzare la cornetta ed essere costretti a parlare a telefono per riservare una camera d’albergo. Si aspettano di poterlo fare online e, con molta probabilità, non prenoteranno un hotel che non può soddisfare questo desiderio.

Oltre a ciò, la maggior parte dei millennial sta mettendo da parte computer e laptop per focalizzarsi completamente sui propri dispositivi mobili.

Ecco alcuni fattori da tenere a mente quando decidi di ottimizzare il tuo sito per piattaforme mobili:

  • Oltre il 52% dei viaggiatori d’affari della generazione millennial prenota tramite dispositivo mobile
  • Oltre il 35% di tutte le prenotazioni viene completata tramite dispositivi mobili
  • Circa il 50% delle visite sui siti viene effettuata tramite dispositivi mobili
  • Attualmente, oltre il 20% delle prenotazioni nel settore viaggi viene effettuata da mobile

3. I millennial approfittano dei programmi fedeltà

I millennial apprezzano l’attenzione personale e consiglieranno il tuo bed and breakfast ai loro amici nel caso di esperienza positiva. Per questo motivo, sono perfetti per un programma fedeltà.

Ai millennial piace essere ricompensati per i loro sforzi e, con molta probabilità, visiteranno di nuovo la tua struttura se possono guadagnarci.

Tuttavia, Henry Harteveldt, del Travel Consultancy Atmosphere Research Group, ha osservato che meno di 1 ospite su 4 aderisce o partecipa a programmi fedeltà

4. I millennial desiderano diverse esperienze all’estero rispetto ai loro genitori e nonni

I millennial odierni sono fortemente motivati dalle esperienze locali, qualcosa che i B&B sono in grado di offrire. Preferiscono interagire con le persone che risiedono nei luoghi dove viaggiano (come te, l’albergatore) piuttosto che con guide turistiche di attrazioni famose.

Sebbene amino scappare e immergersi nella cultura locale, non aspettarti da loro una disconnessione durante il loro viaggio. I millennial, infatti, danno priorità ai luoghi che offrono servizi fondamentali per rimanere connessi. Prenoteranno una proprietà con Wi-Fi gratuito rispetto a una che non lo offre. Amano completare le loro attività sui dispositivi mobili e, probabilmente, avranno sempre il loro smartphone a portata di mano.

5. Usa i social per promuovere il tuo B&B e mostrare esperienze locali e avventure che apprezzeranno

Oltre a promettere un’esperienza particolare ai viaggiatori della generazione millennial, puoi fare appello alla loro natura parsimoniosa e creare sconti e offerte esclusive.

I millennial sono disposti a spendere per i loro viaggi, ma preferiscono avvantaggiarsi di promozioni, laddove possibile. Crea campagne marketing allettanti che incoraggino i millennial a prenotare rapidamente una stanza presso il tuo B&B.

Marketing mobile per B&B

Sempre più persone preferiscono i viaggi e le esperienze, rispetto al collezionare oggetti costosi e altre cose.

Mentre questo cambiamento culturale continua a verificarsi, le aziende del settore viaggi hanno notato un aumento delle prenotazioni mobile e dei viaggiatori fine settimanali.

Gli hotel e i tour operator hanno capito che la tecnologia mobile gli permette di catturare l’attenzione di questo influente target di riferimento, interessato alle fughe spontanee e ai viaggi nel weekend.

In che modo la tecnologia mobile influisce sulle prenotazioni dei viaggiatori del weekend?

Le strategie di marketing mobile attirano spesso i viaggiatori interessati a fughe veloci o alle vacanze vicino casa. Ci sono molti viaggiatori che utilizzano la tecnologia mobile, come smartphone e tablet, per ricercare i loro prossimi viaggi.

Tuttavia, i numeri delle persone che effettivamente prenotano tramite dispositivi mobili non sono molto alti. Ad esempio, l’82% dei viaggiatori ha riportato di utilizzare il proprio dispositivo mobile per avere maggiori informazioni sugli hotel nella destinazione prescelta. Nonostante ciò, solo il 67% ha prenotato una camera d’albergo tramite il proprio smartphone o tablet. Molte delle persone all’interno di quel gruppo avrebbero potuto essere viaggiatori del weekend alla ricerca di una vacanza dell’ultimo minuto.

Gli annunci destinati ai dispositivi mobili possono fornire ai viaggiatori le informazioni più recenti su offerte e incentivi disponibili presso il tuo hotel. La posizione e il targeting geografico sono tattiche di marketing che possono essere utilizzate durante la creazione di campagne pubblicitarie mobili.

Ad esempio, puoi acquistare annunci che verranno visualizzati sui dispositivi degli utenti che si trovano nelle tue vicinanze e che potrebbero essere interessati a una promozione in corso. Potresti creare una promozione che viene lanciata il giovedì e che premia le persone con il 30% di sconto sul prezzo della camera se prenotano nello stesso weekend. Questa è un’opzione ideale per una campagna pubblicitaria mobile, perché molti utenti mobile sono interessati a offerte last-minute che permettono viaggi spontanei.

Un sito web ottimizzato per l’uso da mobile incoraggerà le prenotazioni tramite dispositivi mobili, in particolar modo le prenotazioni last-minute dei viaggiatori interessati a una vacanza dell’ultimo minuto. In sostanza, il tuo hotel non sarà in grado di accalappiarsi viaggiatori dell’ultimo minuto se il sito web non è ottimizzato per i dispositivi mobili.

Un design web reattivo è fondamentale in questo caso, e dovrai anche implementare un motore di prenotazione online con funzionalità mobile. Questo permetterà agli utenti mobile non solo di avere più informazioni sulla tua struttura, ma anche di prenotare le camere. Ciò aumenta i tassi di conversione e le prenotazioni mobile dirette, consentendoti altresì di generare entrate aggiuntive da una fascia di mercato che non potresti raggiungere altrimenti.

Implementare la giusta tecnologia mobile nel tuo hotel e, al contempo, lanciare una strategia di marketing mobile mirata a fasce di mercato specifiche, ti consentirà di aumentare le prenotazioni dirette con i viaggiatori del weekend e persino tra la popolazione locale interessata a una vacanza vicino casa.

Marketing turistico per B&B

Durante tutto l’anno le persone approfittano del tempo libero e delle vacanze per viaggiare.

Che si tratti di un weekend lungo o di una settimana tra Natale e Capodanno, puoi capitalizzare sull’aumento dei viaggi e trarne vantaggio nel tuo piccolo hotel.

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a pubblicizzare la tua proprietà, indipendentemente dalla festività.

Crea campagne marketing che stimolino i sensi

Per le vacanze estive da trascorrere al sole e sulla spiaggia, promuovi la tua vicinanza al mare, includendo foto ad alta risoluzione che ritraggano ospiti mentre si rilassano e si divertono sulla sabbia e in acqua.

Per un’accogliente vacanza invernale, mostra il carattere e il comfort del tuo hotel, completo di decorazioni perfette e prelibatezze appena sfornate accompagnate da musica adatta all’occasione.

Stimolando i sensi, invoglierai i tuoi ospiti a immaginarsi di trascorrere una vacanza idilliaca nel tuo bed and breakfast.

Progetta pacchetti vacanze

Collabora con business locali per creare pacchetti vacanze in grado di migliorare l’esperienza di qualsiasi viaggiatore.

Ad esempio, a Natale, potresti collaborare con un ristorante locale e includere una cena romantica durante le vacanze, oppure contattare un’azienda turistica e organizzare un giro in carrozza per la città.

Gli ospiti che vogliono celebrare le festività durante il viaggio, saranno più propensi a prenotare questo tipo di pacchetto, che aiuterà ad aumentare i profitti e a migliorare la notorietà del brand.

Organizza un evento presso la tua struttura per celebrare

Molte persone sono alla ricerca di una stanza per la vigilia di Capodanno, ma non è sempre il giorno più facile per muoversi.

Organizza una festa di Capodanno, così potranno godere appieno della tua proprietà e del soggiorno e, allo stesso tempo, festeggiare in una location ideale.

Promuovi il tuo evento, nei mesi e nelle settimane che precedono le feste, sui social e attraverso le tue campagne marketing, così da spargere la voce.

Prima che tu te ne accorga, avrai un evento e un hotel sold-out per le vacanze.

Usa la tecnologia per aumentare la visibilità del tuo marchio

Durante le festività natalizie, potresti notare un aumento del traffico sul tuo sito. Per questo motivo, è consigliabile servirsi della tecnologia per gestire in modo efficace tutte quelle prenotazioni extra.

Assicurati di investire in un sistema di prenotazione comprensivo di channel manager che aggiorni automaticamente la tua disponibilità in tempo reale e le tariffe su tutti gli agenti di viaggio online.

Pubblicizza il tuo hotel ai residenti locali

Le persone della zona potrebbero voler fare qualcosa di unico per festeggiare le vacanze.

Crea offerte e promozioni per i residenti locali e fai sapere loro quello che hai da offrire durante il loro soggiorno. Questa è un’ottima opportunità per coloro che vogliono fare i turisti nella propria città!

Ogni vacanza è un buon motivo per festeggiare e scappare dalla quotidianità. Usa queste tecniche di marketing se vuoi che i tuoi ospiti pensino alla tua proprietà come il luogo perfetto per trascorrere una stagione particolare.

Conclusioni

  • Le tecniche SEO sono cambiate completamente, quindi assicurati di stare al passo coi tempi.
  • Ci sono diversi passaggi nel percorso di prenotazione online per coloro che stanno pianificando un viaggio. I viaggiatori vogliono scoprire le opzioni e destinazioni disponibili online, senza trascorrere troppo tempo a cercare.
  • È difficile per i piccoli hotel, particolarmente per quelli che offrono esperienze autentiche e destinazioni uniche, assicurarsi clienti abituali.
  • Uno dei modi più ovvi e necessari per commercializzare e vendere il tuo B&B è di collaborare con gli agenti di viaggio online.
  • L’email marketing continua ad essere un forte motore per il traffico, il coinvolgimento e le prenotazioni.
  • I piccoli dati sono solo pezzi di informazione di dimensioni ridotte che puoi usare per migliorare in modo rapido, semplice ed efficace la tua strategia di marketing online.
  • I social media sono, ovviamente, molto saturi, per questo un modo per aprirsi un varco e creare più interesse è quello di gestire i competitor.
  • Se non usi i video sui social per il tuo business stai perdendo un’opportunità enorme per raggiungere potenziali clienti.
  • Il marketing digitale ti permette di creare una consapevolezza del brand in modo gratuito o senza la necessità di spendere troppi soldi.
  • Il marketing tariffario dinamico permette agli albergatori di utilizzare la loro disponibilità in tempo reale e di trasmettere i prezzi correnti in varie campagne marketing.
  • Raccontare la tua storia dovrebbe far parte della tua strategia di marketing per B&B, perché ti consente di catturare l’attenzione del tuo mercato di riferimento e di incoraggiare le prenotazioni dirette.
  • Il blogging è vantaggioso per il tuo B&B in svariati modi.
  • Il remarketing è una strategia di marketing che ti permette di raggiungere potenziali ospiti che hanno visitato il tuo sito senza finalizzare la prenotazione.
  • Ovunque tu sia, le tecniche di marketing per la destinazione ti aiuteranno ad aumentare il numero di ospiti che visitano la tua località.
  • I millennial sono una generazione importante da conquistare, perché hanno iniziato a viaggiare in tenera età e hanno intenzione di continuare a esplorare negli anni a venire.
  • Le strategie di mobile marketing attirano spesso i viaggiatori interessati a fughe veloci o vacanze in zona ispirate dagli eventi.
  • Che si tratti di un weekend lungo, una settimana tra Natale e Capodanno, puoi capitalizzare su un aumento dei viaggi durante le festività nella tua piccola struttura.

Guarda una demo di Little Hotelier

Condividi con la tua community:

Ti consigliamo i seguenti articoli
Come creare un sito di prenotazione: una guida per le piccole strutture
Incrementa le prenotazioni
Come creare un sito di prenotazione: una guida per le piccole strutture
Ottimizzare le strategie di marketing per le piccole strutture
Aumenta i ricavi, Incrementa le prenotazioni
Ottimizzare le strategie di marketing per le piccole strutture
Idee promozionali per le piccole strutture alberghiere
Incrementa le prenotazioni
Idee promozionali per le piccole strutture alberghiere
Torna all'inizio

Send this to a friend